Se Windows 10 è in esecuzione in un HDD, come installare Windows 10 su SSD o in un nuovo disco per aumentare le sue prestazioni? La migrazione di Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo è il modo migliore. Questo post ti propone i migliori software di clonazione di Windows 10 su SSD.

Di recente ho aggiornato da Windows 8.1 a Windows 10. Il mio Windows 8.1 è stato originariamente installato in una piccola unità SSD nel mio portatile. Quando ho aggiornato a Windows 10 il sistema operativo è stato installato in un HDD più grande. C'è un modo di migrare il mio sistema operativo su SSD senza dover disinstallare tutti i miei file e programmi?answers.microsoft.com

Dall'esempio di cui sopra si vede che questo utente Microsoft vuole spostare il suo sistema operativo da HDD a SSD a causa del grande uso dello spazio su disco dopo l'aggiornamento a Windows 10. Di seguito in questo post ti illustreremo come migrare Windows 10 in un altro disco fisso come una SSD.

Come migrare Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo?

Come trasferire un sistema operativo su SSD? In realtà, non è così difficile come un sacco di gente pensa se è disponibile un software professionale di terze parti per la conazione. In questo articolo ti daremo alcune istruzioni necessarie per il trasferimento in modo corretto di Windows da HDD a SSD.

Preparazione:

Prima di eseguire la migrazione di Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo, ci sono alcune cose da verificare in questo processo di migrazione/clonazione.

  1. Prepara una SSD come disco destinazione. Nota che lo spazio su disco nella SSD non può essere inferiore allo spazio su disco usato nel disco sorgente.
  2. È necessario un software per la clonazione. Nel mercato del software sono disponibili diversi tipi di strumenti di clonazione. Qui ti illustreremo due tra i migliori software per la clonazione di Windows 10 su SSD – MiniTool Partition Wizard e MiniTool Shadowmaker.

MiniTool Partition Wizard

Se vuoi avviare il computer in modo rapido migra Windows 10 su SSD clonando l'unità di sistema o l'intero disco di sistema con l'aiuto di un software di clonazione disco. Se sei alla ricerca di un programma del genere MiniTool Partition Wizard è una buona scelta.

Con MiniTool Partition Wizard è possibile ridimensionare partizioni, recuperare partizioni perse, ricostruire l’MBR, clonare un disco, migrare il sistema operativo e fare molte altre cose. Se è necessario migrare Windows 10 in un nuovo disco fisso, ad esempio, SSD, prova questo software.

Download gratuito

Pase 1: esegui Partition Wizard Run per trasferire il sistema operativo su SSD.

Prepara una SSD come disco destinazione e collegala al computer. Poi lancia questo software di clonazione per PC e accedi alla sua interfaccia principale. Vedrai quindi tutti i dischi fissi presenti nel PC. Seleziona nel menu “Wizard” l’opzione Procedura migrazione SO su SSD/HD.

selezionare Procedura migrazione SO su SSD/HD

Fase 2: seleziona un metodo per trasferire Windows 10 su SSD.

Ci sono due modalità di migrazione. Scegli quella migliore in base alle tue necessità, al fine di migrare Windows 10 su SSD senza perdita di dati.

  • Se vuoi sostituire il disco di sistema con una SSD, scegli la prima modalità. La funzione di questa modalità è la stessa della funzione "Copia disco".
  • Alcuni di voi potrebbero chiedere: come migrare solo Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo? In questo caso è più idonea la seconda modalità poiché può copiare solo la partizione di sistema in un nuovo disco fisso o SSD.

seleziona l'opzione B

Fase 3: seleziona il disco destinazione.

Seleziona quindi di voler migrare/trasferire Windows 10 in un nuovo disco fisso come la SSD. Nota che tutti i dati nel disco destinazione verranno eliminati durante la migrazione. Quindi assicurati che il disco destinazione non contenga file importanti.

seleziona disco destinazione

Fase 4: rivedi le modifiche.

Scegli una modalità di copia, Adatta la partizione allo spazio dell'intero disco o Copia partizioni senza ridimensionamento. Inoltre per la SSD seleziona Allinea la partizioni a 1MB. Se vuoi usare GPT come stile partizione per la SSD, seleziona Usa per il disco destinazione la tabella partizioni GUID. Nella figura che segue, è possibile rivedere tutte le modifiche apportate.

Tip: MiniTool Partition Wizard Free Edition può migrare il SO da HDD a SSD con stile partizione MBR. Se la SSD destinazione adotta lo stile GPT (GUID Partition Table) usa la versione Professional Edition in quanto la Free Edition non supporta lo spostamento di Windows su dischi con stile GPT.

rivedi le modifiche

Fase 5: leggi la nota relative all’avvio.

Apparirà una nota che illustrerà come fare il boot dal disco destinazione.

Tip: Come rendere la SSD l’unità primaria in Windows 10? Per ottenere le migliori prestazioni della SSD, è possibile configurare l’ordine di avvio nel BIOS per in modo da avviare il sistema operativo dal nuovo disco.

Fase 6: applica tutte le modifiche.

Esegui la migrazione del sistema operativo selezionando il pulsante Applica.

fai clic su Applica

Ora hai tante nuove informazioni su come spostare solo Windows 10 su SSD. Sei Interessato a questo software? Scaricalo gratuitamente ora per trasferire facilmente il SO da HDD a SSD.

Download gratuito

MiniTool ShadowMaker

Ora ti abbiamo illustrato come migrare Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo clonando il disco con MiniTool Partition Wizard.

Attualmente MiniTool Software Ltd. ha sviluppato un altro software per il trasferimento del sistema operativo da HDD a SSD. Questo software si chiama MiniTool ShadowMaker.

Note: Come migrare solo Windows 10 su SSD senza reinstallare? Attualmente MiniTool ShadowMaker non è disponibile, quindi usa il programma MiniTool Partition Wizard che abbiamo menzionato precedentemente.

ShadowMaker può essere usato come software di backup in quanto supporta il backup di file, partizioni e dischi. È un software sicuro ed efficace per la clonazione del disco ed è compatibile con molte versioni del sistema operativo tra cui Windows 7/8/10 ed altro ancora.

Con la sua funzione "Clona disco" è possibile migrare o clonare un intero disco, inclusi i file di sistema su una SSD senza perdere i dati. Prima di iniziare la migrazione delle applicazioni di Windows 10, scarica la versione di prova 30 giorni di MiniTool ShadowMaker.

Download gratuito

Come clonare in Windows 10 un disco fisso su SSD senza reinstallare il sistema operativo? Segui la guida di seguito.

Fase 1: Avvia MiniTool ShadowMaker, e verrà visualizzata una finestra popup con due tipi di backup - il backup locale e il backup remoto. Fai clic sul pulsante Connect nella sezione di cui hai bisogno. Qui useremo come esempio il backup locale.

Tip: Questo software consente solo di controllare a distanza un computer sulla stessa LAN. Basta digitare il corrispondente IP per collegarsi al PC.

ottenere il software collegato al computer

Fase 2: Dopo un po’ di tempo, questo software di clonazione visualizzerà la pagina “Home". Seleziona la scheda Tools per visualizzare le diverse funzionalità del programma. Quindi fai clic su "Clone Disk" per clonare Windows 10 su SSD.

selezionare Clone Disk

Fase 3: Nella finestra popup puoi vedere due sezioni Source e Destination. Fai clic sulla sezione corrispondente per selezionare il disco sorgente che vuoi clonare e la SSD destinazione su cui effettuare la copia. Quindi fai clic sul pulsante OK per continuare.

Warning: Verrà visualizzato un avviso "Data on target disk will be destroyed. Are you sure to want to start cloning now?" Assicurati che nel disco destinazione non ci sia nessun file importante. Quindi fai clic su "Yes" per avviare l'operazione di clonazione.

fai una conferma

Fase 4: quindi verrà visualizzata la pagina sul processo. Attendi con pazienza.

processo di clonazione

Ad operazione completata verrà visualizzata una finestra popup che ti dirà di scollegare sia il disco fisso originale o il disco fisso destinazione quando si esegue il primo avvio dopo la creazione del disco clonato. Altrimenti un disco potrebbe essere contrassegnato come non in linea dal sistema operativo Windows.

Ora spegni il computer e modifica l'ordine di avvio nel BIOS per l'avvio da SSD o rimuovi il disco originale e metti al suo posto la SSD. Ora potrai godere delle prestazioni che la SDD offre in Windows 10.

Se sei alla ricerca di uno strumento per la migrazione di Windows 10 su SSD, MiniTool ShadowMaker è veramente affidabile per clonare l'intero disco su SSD. È possibile condividere il software con i tuoi amici. Fai clic qui per twittare

Come accennato in precedenza lo spazio disco totale della SSD destinazione non può essere inferiore allo spazio disco usato nel disco sorgente; ma se la SSD non soddisfa questo requisito che cosa si può fare per spostare/trasferire Windows 10 su SSD senza perdita di dati?

Se cerchi le risposte su internet in merito a clonazione di Windows 10 su una SSD più piccola, troverai alcuni articoli che trattano questo argomento. Ecco la sintesi di alcuni punti a cui prestare attenzione prima di migrare Windows 10 su SSD.

Tip: 1. Prima di iniziare effettua una deframmentazione del disco. 2. Fai un backup dei file importanti in un disco fisso esterno o unità USB. 3. Elimina il maggior numero di file non necessari inclusi foto, video, musica, documenti e altro. Questo per rendere il disco del sistema operativo il più piccolo possibile per meglio adattarsi alla SSD.

Poi puoi clonare il disco del sistema operativo su SSD per avere una maggiore velocità di lettura/scrittura. Dopo la migrazione è possibile ripristinare i file personali nella SSD. Per quanto indicato precedentemente sai che è un po' complesso clonare Windows 10 su una SSD più piccola. Quindi usa una SDD grande a sufficienza per contenere il sistema operativo Windows 10 e le applicazioni.

Ulteriore suggerimento:

Oltre alla clonazione del disco con MiniTool ShadowMaker puoi anche usare un altro modo per migrare il sistema operativo Windows 10. MiniTool ShadowMaker non è solo un programma per la clonazione del disco fisso, ma è anche un programma per il backup dei dati.

È possibile usarlo per il backup dell'intero disco sistema in un'immagine e quindi ripristinare l'immagine del disco in una SSD. Successivamente puoi modificare l'ordine di avvio nel BIOS per avviare il computer da SSD.

Vuoi scaricare ora questo software per la migrazione di Windows 10 su SSD senza reinstallare il sistema operativo? Fai clic sul pulsante seguente per scaricarlo gratuitamente!

Download gratuito

Consigli su MiniTool Partition Wizard e Shadowmaker

In questa sezione, ti abbiamo parlato di programmi per la migrazione del sistema. Qui puoi vedere le differenze tra i due programmi. In generale c'è un punto che dovresti sapere:

MiniTool Partition Wizard consente di effettuare la migrazione del sistema in due modi, per esempio, la migrazione solo di Windows 10 su SSD senza reinstallare OS o clonare l'intero disco di sistema.

Ma MiniTool Shadowmaker può migrare Windows 10 su SSD effettuando la clonazione del disco o effettuando prima il backup su disco e poi il ripristino. Usa lo strumento appropriato per spostare Windows 10 su SSD.

Perché migrare Windows 10 su SSD

Ora ti abbiamo illustrato due tra i migliori programmi per la clonazione di Windows 10. Alcuni di voi probabilmente vorrebbero sapere il motivo per cui trasferire il sistema operativo su SSD. Qui cercheremo di analizzare la questione per aiutarti ad effettuare la migrazione su SSD nel modo migliore possibile.

Perché usare una SSD per il disco del sistema operativo

Se il computer impiega un certo tempo per caricare alcuni file di grandi dimensioni e per eseguire molte applicazioni allo stesso tempo, o se si vuole accelerare le operazioni, il modo migliore per fare ciò è aggiornare il vecchio HDD sostituendolo con un disco a stato solido (SSD). Perché?

Questo grazie alle prestazioni della SSD. Rispetto ad un HDD, la SSD ha molti vantaggi, ad esempio, non genera rumore e non ha parti in movimento, ed è meno probabile che possa danneggiarsi. Soprattutto, la velocità di lettura/scrittura della SSD è molto alta. Se si vuole velocizzare il computer, l’uso di una SSD come disco per il sistema operativo sarà una buona scelta.

Perché effettuare la migrazione del sistema operativo

Supponiamo che Windows 10 è installato in un disco fisso, ma ora si vuole avviare il computer da SSD per migliorare le prestazioni. In questo caso, di solito, il modo più semplice è quello di eseguire una nuova installazione su SSD. Tuttavia, questa potrebbe non essere la soluzione migliore. Per quale motivo?

In una sola parola, la reinstallazione del sistema operativo è un’attività estremamente lunga ed è necessario reinstallare i programmi ed i dati salvati sul disco C andranno perduti.

Se non si desidera effettuare una nuova installazione del sistema operativo su SSD, esiste un modo per spostare il sistema Windows 10 già installato nella nuova SSD senza reinstallare il sistema operativo. Puoi scegliere di migrare Windows 10 su SSD.

Note: Dopo aver letto così tante informazioni, alcuni di voi potrebbero chiedere: come installare una SSD senza reinstallare Windows? Per quanto riguarda questo argomento, è possibile anche collegare l'SSD al computer e quindi usare il software MiniTool per spostare Windows 10 su SSD o clonare un HDD su SSD.

Considerazioni finali

Siamo arrivati alla fine di questo post. Ora dovresti aver appreso le conoscenze necessarie per la migrazione di Windows 10 su SSD senza dover reinstallare il sistema operativo. Ora è il tuo turno di usare MiniTool Partition Wizard o MiniTool ShadowMaker per effettuare la migrazione di Windows 10 senza perdere i dati.

Quando usi il nostro software per il trasferimento del sistema operativo da HDD a SSD o per clonare un disco fisso su SSD, facci sapere se hai qualunque domanda. Per quanto riguarda il metodo di migrazione del sistema, se hai qualche suggerimento, faccelo sapere. Basta lasciare un commento nella zona sottostante o inviare una mail a [email protected].

  • Linkedin
  • Reddit